LOREFICE INSISTE, SONO FINANZIAMENTI E NON INVESTIMENTI A FONDO PERDUTO. TORNA IN AUGE IL MUTUO PER LO STADIO E RIEQUILIBRIO FINANZIARIO

di Salvatore Lorefice

In merito a quanto pubblicato su Facebook e poi riproposto da AvolaBlog,  si fa presente che nei post allegati si evidenzia che sin dal progetto presentato e successive comunicazioni, con la notizia che riguarda l’assegnazione di fondi da parte della Regione e non ultimo l’articolo apparso sulla testata giornalistica “la Sicilia” del 30/10/2017 si parla sempre di finanziamenti e non di investimenti a fondo perduto: “Il FINANZIAMENTO, in generale, è sostanzialmente un prestito di denaro concesso da un istituto o società di credito autorizzata.” e per prestito si intende “cessione di un bene o di un quantitativo di denaro per un periodo di tempo, al termine del quale dovrà essere restituito“, e poi si parla sempre della stessa opera.

Inoltre, dal Decreto citato dal Sig. Sindaco datato 19/10/2017 emesso dalla Regione Siciliana, non si evince che sono somme a fondo perduto ma recita nel testo e nella decretazione e precisamente all’ art. 2 che le domande ammesse a FINANZIAMENTO sono quelle indicate di cui alla tabella ”A” che comprende anche la città di Avola.

Il mutuo per lo Stadio “Meno Di Pasquale”

Se poi si fa riferimento all’art. 6 che parla di contributo agli investimenti ad amministrazioni locali, posso citare l’esempio del mutuo concesso per lo stadio “Meno Di Pasquale” dove veniva descritto come mutuo a tasso zero, effettivamente era senza interessi, ma perché il Comune aveva ricevuto un CONTRIBUTO pari agli interessi calcolati per anni 15 di ammortamento ma la somma concessa doveva essere restituita in toto, oppure per citarne altro caso come quello riferito dal Sig. Sindaco che il mutuo/prestito concesso in sede di riequilibrio finanziario era un mutuo a fondo perduto ma con la differenza che tale mutuo, tanto decantato a fondo perduto, venga restituito con rate di circa € 400.000,00 annui per una durata decennale (comunicazione resa in sede di campagna elettorale alle ultime amministrative).

Dunque, per non fare polemica io ho studiato e riportato quello che ho letto, se poi i Fatti sono altri allora sarebbe opportuno essere chiari quando si rilasciano dichiarazioni. I cittadini da adesso saranno essere sempre più vigili e osservatori, ed inoltre, non parlo a nome del Movimento ma a titolo personale, pertanto invito il Sig. Sindaco a non coinvolgere il Movimento 5 Stelle,  grazie.

Salvatore Lorefice

Commenti da Facebook

commenti