LA MIA SOLIDARIETÀ AL SENATORE BURGARETTA CONTRO ATTACCHI VOLGARI DEL BRANCO DI AVOLA

Messaggi di solidarietà per il senatore Burgaretta e frecce infuocate per il generale Cannata e i suoi soldati. Così l`onorevole Pippo Gennuso (nella foto) attacca il branco, alludendo al gruppo politico “Avola la nostra terra” che in questi giorni ha diramato un comunicato stampa dal titolo “I capricci del senatore” pervenuto alla nostra redazione immediatamente dopo la pubblicazione dell’articolo degli esponenti di “Insieme per Avola”, nel quale spiegavano i motivi dell’allontanamento dalla maggioranza.

Non conoscono neppure l’A,b,c, della politica

Le parole di Gennuso: Il senatore di Avola, Iano Burgaretta, è stato vittima di accuse volgari fatte da un branco di rampanti che non conoscono neppure l’A,b,c, della politica e hanno in un unico regista, l’ispiratore. Il fatto che due consiglieri vicini al senatore sono usciti dalla maggioranza, ha scatenato reazioni sproporzionate. Sappino questi individui che ciascuno di noi, in una Repubblica libera e democratica, è libero di fare le proprie scelte nel rispetto della legalità. Le prossime elezioni regionali stanno provocando inutili tensioni ad Avola, dove noi Popolari e Autonomisti – Idea Sicilia, riusciremo a portare a casa un risultato utile. I rampanti di Avola difficilmente porteranno un loro esponente a Sala D’Ercole. E questi attacchi contro il senatore Burgaretta sono i segnali che il terreno comincia a franargli sotto i piedi.

Commenti da Facebook

commenti