SPAZZATURA DAVANTI LO STORICO CAFFÈ FINOCCHIARO. UN OLTRAGGIO AL MAESTRO PASTICCERE ANTONIO FINOCCHIARO

Chi non ricorda lo storico Caffè Finocchiaro di Avola? Finocchiaro era, ed è ancora oggi, un nome, un marchio che ha contraddistinto le professionalità pasticcere, è la storia della nostra città dal 1858. Da qualche tempo, purtroppo, a fianco la porta di ingresso della storica pasticceria – chiusa da quasi un decennio – sono stati piazzati dei contenitori per la raccolta differenziata che oltre a rappresentare un oltraggio alla memoria del maestro pasticcere Antonio Finocchiaro – come sottolinea Lorenzo Alia, nipote del maestro – rovina il decoro di piazza Umberto I.

L’appello di Lorenzo Alia all’amministrazione comunale

Desidero segnalare lo scempio, l’oltraggio che si sta perpetrando nei confronti della memoria di un nostro illustre concittadino, nonchè mio bisnonno, il maestro pasticcere Antonio Finocchiaro; infatti davanti all’ingresso dell’antico caffè, una volta salotto di Avola, si trovano messi da qualche mese, dei bidoni in plastica di spazzatura a dare una visuale di totale degrado.

Mi appello alla sensibilità dell’amministrazione comunale e del sindaco Luca Cannata, affinchè vengano rimossi al più presto, per dare decoro a quell’angolo della piazza, che rappresenta la storia della nostra bella città.

Commenti da Facebook

commenti