DALLE AMMINISTRATIVE ALLE VACANZE IN UNA SOLA NOTTE

Non sappiamo chi ci sia dietro la pagina “Pino Caldarella Sindaco di Avola“, utilizzata nei mesi scorsi e fino a qualche settimana fa per la campagna elettorale a sostegno del candidato Pino Caldarella, ma di certo la persona che muove le fila di quella fanpage dopo ad aver mostrato una forte carenza di competenze tecniche nel corso della campagna elettorale ha deciso di mostrare a tutti il peggio di se in questo ultimo weekend.

Visto l’esito delle amministrative, il gestore della pagina ha pensato bene di rinominarla “Avola holidays” portandosi dietro quasi 1400 follower accumulati in preferenze politiche. Così nella serata di venerdì 23 giugno 2017 alle ore 21:36 la pagina ha silenziosamente cambiato nome e i 1.388 sostenitori di Pino Caldarella come per magia si sono ritrovati sostenitori di una pagina verso la quale probabilmente non nutrono alcun interesse.

L’intelligentone di turno, pensando di farla franca, ha rimosso i contenuti politici in bella vista ma non si è ancora reso conto che con questa vecchia e vergognosa furbata (della quale esistono dei precedenti) sta rovinando la reputazione di una persona che nulla ha a che vedere con queste sporche dinamiche. Tra l’altro non si è nemmeno accorto che il cambio di nome non modifica la vanity url e che la pagina relativa alle informazioni riporta ancora oggi i recapiti dell’ex candidato.

Tutti abbiamo un cugggino capace di creare un sito web o una fanpage, ma non tutti i cugggini sono esperti in comunicazione e conoscono bene le dinamiche del web.

AGGIORNAMENTO (ore 13:30): Poche ore dopo la pubblicazione di questo articolo la pagina facebook è stata rimossa.

Commenti da Facebook

commenti